• Cristina

QUANDO E' LA TUA MENTE AD AVER FAME


La fame nervosa è una fame falsa, causata da una serie di fattori che sono ben lontani dalla necessità di nutrimento vero e proprio.

E' nostro dovere scovarla per impedire che possa rovinarci linea e salute.

La spiegazione sul meccanismo, che porta a mangiare pur non avendo fame, riconduce ad un'alterazione del sistema di controllo dell'ippotalamo. Ci sono infatti sentinelle nel cervello che avvertono il corpo quando il livello di zuccheri è troppo basso ed inducono come risposta il bisogno di cibo e le azioni per procurarselo.

Non sempre questo meccanismo funziona alla perfezione e può essere influenzato da cause di varia natura, come quelle psicologiche tipo: ansia, tristezza, senso di vuoto, rabbia, paura o noia.

Questa sensazione viene chiamata " eating emozionale" che porta a sostituire l'affetto, la sicurezza o la gioia che non si ha, con il cibo. La spiegazione risale dalle prime fasi di vita, quando la madre offre il latte al bimbo che piange, anche se non è il vero motivo del pianto, creando in lui confusione tra lo stato di fame e lo stato di affetto.

Esistono degli alimenti che hanno che hanno un potente effetto calmante nei confronti di questo stimolo nervoso.

Si tratta di cibi che contengono triptofano, precursore della serotonina, che attiva i neurotrasmettitori che rilasciano subito una gradevole sensazione di piacere e benessere.

La frutta, sopratutto le banane, è fronte primaria di triptofano. ma anche le uova, i legumi secchi ed i cereali integrali. molto utile assumere alimenti di magnesio come la frutta secca, cacao amaro e castagne.

Un'ottima regola è non eliminare mai del tutto i carboidrati dalla tavola in quanto stimolano la serotonina, anch'essa regolatrice della fame.

Buona cosa è abbinare le verdure ai primi, possibilmente integrali, per esmpio nella pasta con broccoli la proporzione dev'essere 1 a 3 (poca pasta e più verdure).

Mangiare piccante e con calma: questa combinazione agevola l'appagamento dello stomaco ed il senso di sazietà. I piatti speziati favoriscono la produzione di endorfine, sostanze che aumenrano il piacere, rendendo i piatti soddisfacenti.

Bere spesso acqua, tisane, tè verde e centrifughe che contribuiscono a saziare senza far salire l'ago della bilancia.

Aiutiamoci in modo efficace.

Quando la fame ti assale all'improvviso conta fino a 10.

Non aprire di getto il frigorifero, ma fai tre lunghi respiri e cerca di capire da cosa ha origine davvero questo impulso.

Riempi la vasca, accendi degli incensi, fatti una tisana, ascolta una canzone e canta, fai stretching.

Lo sport praticato regolarmente è uno dei migliori alleati contro gli attacchi di fame nervosa. Utile è anche l'aroma terapia. Insomma scegli la tua tecnica preferita.

La natura ci regala aiuti strepitosi, tra i quali la rodiola rosea che contribuisce ad abbassare i livelli di stress che possono far ricadere in abbuffate inutili. Anche tiglio, melissa e passiflora in gocce, filtri o compresse aiutano a calmare a superare gli stati di ansia.

I fiori di Bach ti vengono in aiuto quando il cibo diventa una valvola di sfogo ai problemi della vita quotidiana.

Cherry Plum per L'eccessiva emotività che porta a compensazioni ed abbuffate compulsive. Utile in tutti i casi di dipendenza. Assunto in via orale o aggiunto all'acqua del bagno per un effetto rasserenante.

Prenditi cura di te

Sorridi un pò di più.

Adotta tecniche di meditazione.

Pensa che poi, in fondo, la tua vita non va tanto male.


87 visualizzazioni

© 2023 by Salt & Pepper. Proudly created with Wix.com

Alchimie di Benessere

Via XXVI Aprile, 24

Stradella, (PV) 27049

Tel. 0385/49410

alchimiedibenessere@gmail.com

P.IVA 02519840181 

Note Legali

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale